Breve guida alle lingue dell’Europa occidentale

Se state cercando una piccola introduzione alle lingue dell’Europa occidentale, questo articolo è un’ottima lettura.

In Europa esistono centinaia di lingue, alcune delle quali sono ampiamente parlate in tutto il mondo. In questo articolo, abbiamo creato una breve panoramica delle lingue dell’Europa occidentale, della loro storia e prevalenza in Europa e nel mondo.

Diamo uno sguardo più da vicino a questo affascinante gruppo linguistico.

Le lingue europee

In Europa ci sono solo 24 lingue ufficiali e nonostante ci siano centinaia di altre lingue effettivamente parlate, questo numero è relativamente basso se paragonato ad altri continenti dove si parlano migliaia di lingue, tuttavia, le lingue europee sono estremamente interessanti, influenti e con origini molto antiche.

Guardando indietro, la maggior parte delle lingue europee che continuano ad esistere oggi provengono dal Proto-Indo-Europeo, che è la lingua da cui proviene la famiglia linguistica indoeuropea. La famiglia delle lingue indoeuropee è grande e contiene le lingue romanze, germaniche, armene, celtiche, elleniche, slave e baltiche. L’area di origine di queste lingue è oggetto di molti dibattiti.
Oltre all’indoeuropeo, esistono in Europa le famiglie linguistiche degli Urali e dei Baschi.

Lingue romanze

Le lingue romanze includono una vasta gamma di lingue diverse come il catalano, il rumeno, lo spagnolo, il portoghese, il francese e l’italiano.

Lingue germaniche

L’inglese fa parte del gruppo germanico delle lingue europee e ha 1,35 miliardi di parlanti nel mondo, compresi quelli che lo parlano fluentemente come prima o seconda lingua. Il germanico include anche le lingue scandinave come il norvegese, lo svedese, il bavarese, l’olandese e l’afrikaans. Le traduzioni italiano tedesco sono all’ordine del giorno per le aziende italiane che devono operare in Germania

Lingue slave

Il gruppo di lingue slave include lo slovacco, il polacco, il russo, il ceco e il bulgaro, per nominarne alcune. Molte lingue slave sono parlate in tutto il mondo, specialmente il russo che ha oltre 250 milioni di parlanti in tutto il mondo.

Lingue baltiche

Le lingue baltiche includono il lituano e il lettone, così come diverse lingue antiche estinte tra cui il prussiano e il seloniano.

Lingue celtiche

Le lingue celtiche includono il cornico, il gaelico, il bretone e il gallese. Sono lingue molto antiche che derivano da una lingua brittonica che esisteva nell’età del ferro. Nonostante queste lingue siano così antiche, alcune sono ancora usate comunemente oggi, compreso il gallese che è ancora parlato da quasi il 30% della popolazione del Galles.

Lingua ellenica

L’ellenico include il greco, l’unica lingua di questo gruppo all’interno del gruppo di lingue indoeuropee. Il greco è la lingua indoeuropea maggiormente documentata e vanta 34 secoli di storia.

Albanese

L’albanese è l’unica lingua di questo gruppo all’interno del gruppo delle lingue indoeuropee ed è formato da due sottogruppi, il Tosco e il Ghego.

Armeno

L’armeno è una lingua indoeuropea parlata da un’alta percentuale di persone che vivono in Armenia e nella regione del Caucaso, così come in Russia e Iran, oltre a tutti gli armeni emigrati a causa della diaspora armena.

È anche importante riconoscere gli altri due gruppi linguistici dell’Europa: il basco e l’uralico. L’uralico comprende le lingue finniche e le lingue urgiche, mentre il basco è una lingua a sé stante parlata in aree specifiche, come il nord della Spagna.

Lingue dell’Europa occidentale

Le lingue dell’Europa occidentale contengono un’ampia varietà di lingue che sono per lo più lingue romanze dell’Europa sud-occidentale e centrale, e lingue germaniche dell’Europa settentrionale, delle isole britanniche e dell’Europa centrale.

Varie lingue sono classificate come lingue dell’Europa occidentale, tra cui:

Irlandese
Scozzese
Gaelico
Mannese
Gallese
Bretone
Greco
Cornico
Finlandese
Ungherese
Maltese
Basco
Francese
Portoghese
Italiano
Spagnolo
Olandese

Alcune delle lingue dell’Europa occidentale più parlate sono lo spagnolo, l’italiano, il francese, l’olandese e il portoghese. Queste sono le lingue che potreste aver considerato di imparare per poter viaggiare in Europa occidentale, e potreste aver studiato una o più di esse a scuola.

Diamo un’occhiata più da vicino a queste lingue dell’Europa occidentale:

Spagnolo

Circa 460 milioni di persone parlano lo spagnolo come lingua madre. L’America ha la più alta popolazione di ispanofoni del mondo.

La lingua esiste da oltre 1.500 anni ed ha le sue origini nel latino. Lo spagnolo che vediamo oggi è chiamato spagnolo castigliano, questo tipo di spagnolo ha una fonte autorevole chiamata Accademia Reale Spagnola che fu fondata nel 1713 per standardizzare la lingua nelle colonie, produrre dizionari di riferimento e mantenere aggiornati i dizionari ufficiali della lingua spagnola.

Italiano

L’italiano ha circa 67 milioni di madrelingua ed è parlato in Italia, Svizzera, San Marino e Città del Vaticano. La lingua italiana deriva dal latino e si è sviluppata in un lungo periodo di tempo dopo la caduta dell’Impero Romano nel V secolo. Mentre ci sono documenti in italiano che risalgono fino al 960 d.C., la prima vera testimonianza appare all’inizio del XIII secolo.

L’italiano moderno deriva principalmente dal dialetto toscano, anche se esistono molte altre influenze che hanno contribuito all’italiano moderno.

Francese

Il francese è una delle più importanti lingue dell’Europa occidentale. Circa l’88% della popolazione francese parla il francese come lingua madre ed è inoltre ampiamente parlato in molti paesi, compresi i 29 dove è lingua ufficiale.

La lingua francese che conosciamo oggi ha origini in una parte dell’Europa occidentale che non esiste più, chiamata Gallia. La lingua di quella regione ha poco impatto sull’attuale lingua francese che parliamo oggi, ma più di 100 parole di quella lingua entrarono nella lingua latina; quelle parole poi entrarono nella lingua francese e 70 sono usate ancora oggi. Eventi storici più complessi hanno influenzato lo sviluppo del francese, ma le sue radici latine sono la ragione per cui molti anglofoni sentono che è più facile imparare il francese che altre lingue. Lo stesso si potrebbe dire delle altre lingue romanze, che discendono tutte dal latino.

Olandese

Ci sono oltre 23 milioni di persone che parlano olandese in tutto il mondo. Oltre che in Olanda, è parlato anche in vari altri paesi, tra cui Aruba, Curaçao e St Maarten, dove è una lingua ufficiale. Molte agenzie di traduzioni sono oggi chiamate ad effettuare traduzioni italiano olandese, vista l’alta concentrazione di aziende multinazionali che hanno scelto di stabilire la loro sede legale in Olanda.

La lingua olandese parlata oggi faceva parte della vecchia Franconia durante il Medioevo. L’olandese antico iniziò poi a svilupparsi e a staccarsi dal francone antico, diventando alla fine la lingua principale nelle aree dell’Europa che oggi conosciamo come Belgio settentrionale e Paesi Bassi. L’olandese antico si trasformò prima in olandese medio che poi cambiò in vari dialetti diversi. Fu nel XVII secolo che la lingua fu standardizzata dalle autorità protestanti all’interno della Repubblica Olandese quando crearono un’edizione olandese della Bibbia.

Portoghese

Il portoghese è parlato da oltre 275 milioni di persone nel mondo, di cui la maggior parte si trova in Brasile.

La lingua è nata nella penisola iberica occidentale come evoluzione dal latino, che fu introdotto quando i romani presero il controllo della zona. Dopo il crollo dell’impero romano, le comunità germaniche presero il potere e il latino si evolse in galiziano-portoghese perché quella parte del mondo era conosciuta a quel tempo come Galizia. Dopo che la Galizia fu unita alla Spagna, il galiziano e il portoghese divennero due rami linguistici separati e il portoghese si sviluppò poi nella lingua che conosciamo oggi.

Meglio rivolgersi ad un professionista

Per espandere la vostra azienda su mercati esteri ed aumentare cosi i vostri clienti potenziali, il miglior consiglio che vi possiamo dare è quello di rivolgervi ad un traduttore esperto per la traduzione dei vostri contenuti. Se state cercando  di organizzare nuovi materiali di marketing, come video promozionali, webinar su zoom, brochure ecc. dovrete assicurarvi che siano tradotti e localizzati per il vostro pubblico di riferimento.

BeTranslated è una agenzia di traduzioni online professionali che conta con una fitta rete di esperti traduttori professionisti, madrelingua e specializzati in molteplici settori, come settore medico, legale, marketing e finanziario. Contattate con noi per un preventivo gratuito senza impegno.